Bitcoin

Questi titoli hanno sovraperformato Bitcoin nel 2020

Bitcoin ha avuto un anno incredibile, vedendo un nuovo massimo di tutti i tempi. Eppure questi titoli vantavano una performance ancora migliore.

Il Bitcoin può essere annunciato come un negozio di valore, un oro digitale, se volete. Tuttavia, nell’ultimo anno, è diventato un generatore di ricchezza. La stragrande maggioranza delle azioni non può vantarsi di fare lo stesso, ma alcuni lo possono fare. Queste azioni hanno effettivamente superato la Bitcoin nel 2021.

Anche se il prezzo del Bitcoin Stormè più che triplicato nel corso dell’anno, passando da 7 mila dollari a gennaio a 23 mila dollari a dicembre, alcuni titoli sono riusciti a superare questo livello di raro successo. Spinti dalle forze della digitalizzazione e della sostenibilità, questi titoli hanno prosperato in mezzo alla pandemia di COVID-19 che ha colpito l’economia.

Le azioni sono diventate molto popolari grazie alla loro maggiore accessibilità. Attraverso i migliori broker azionari online, gli investitori possono accedere al mercato azionario con una semplice connessione internet.
Azioni che battono Bitcoin nel 2020

1. Tesla (NYSE:TSLA)

Tesla suscita spesso una prospettiva divisa. Alcuni lo vedono come un titolo tecnologico gonfio che avrebbe una valutazione molto più bassa se visto come un titolo di una società di automobili. Altri la vedono come un’azienda di veicoli elettrici all’avanguardia (EV), che cavalca l’onda della reputazione e delle avventure spaziali di Elon Musk. Ciò che non si può negare è che Tesla è diventato il titolo con la più alta performance del 2020.

In particolare, Tesla ha raggiunto l’808% di rendimenti anno su anno (YTD), passando da 86 dollari a gennaio per azione a 695 dollari a dicembre. Attualmente, detiene una capitalizzazione di mercato di 616 miliardi di dollari, che le consente di entrare nel prestigioso fondo indice S&P 500. Difficilmente si potrebbe trovare una crescita così massiccia in qualsiasi asset, al di fuori dell’ondata iniziale di gettoni di governance DeFi.

Andando avanti, non è probabile che questa crescita continui. Tesla è già carente in alcuni settori chiave rispetto a General Motors. Allo stesso modo, altre case automobilistiche tradizionali hanno maggiori probabilità di sviluppare veicoli EV a prezzi accessibili per le masse, come Toyota e Volkswagen. Dato che Tesla è orientata sui veicoli elettrici di lusso, il ridotto potere d’acquisto del prossimo anno non è di buon auspicio per l’azienda.

Ancora più importante, quando si tratta dei margini di vendita e della produzione di automobili di Tesla, è alla pari con le altre aziende automobilistiche. Ciò significa che la valutazione di Tesla è in ritardo per una correzione del prezzo. Tuttavia, data la natura soggettiva del valore e il culto consolidato di Tesla, è lecito supporre quando questa correzione del prezzo potrebbe verificarsi.

2. Energia Enphase (NYSE:ENPH)

Raggiungendo quasi il 500% di rendimenti YTD, l’azienda di energia sostenibile ha approfittato di politiche di energia rinnovabile intensificate. In tutte le nazioni occidentali, il petrolio è stato scoraggiato a favore delle energie rinnovabili, con l’esempio più recente della Danimarca che ha cancellato le future licenze per lo sfruttamento del Mare del Nord. Nello stato americano più popoloso, la California, sono già in vigore le regole per eliminare gradualmente le auto a benzina entro il 2035.

All’interno di un quadro culturale e istituzionale così forte, le aziende rinnovabili sono pronte a prosperare ulteriormente. Anche l’ultima legge di stimolo contiene 35 miliardi di dollari di finanziamenti per „nuove misure di energia rinnovabile“. Di questi, 1,1 miliardi di dollari andranno al settore dell’immagazzinamento dell’energia e 2,4 miliardi di dollari per l’ammodernamento delle infrastrutture elettriche.

Per entrambi i programmi, la macchina Enphase per la fornitura di energia rinnovabile ben oliata è pronta a soddisfare la domanda. Dalla sua fondazione nel 2006, Enphase è riuscita a fornire oltre 1,2 milioni di sistemi Enphase in 130 paesi. Proprio la settimana scorsa, l’azienda ha lanciato Enphase Installer Network (EIN) in Australia, un’altra nazione che ha intensificato i suoi sforzi nel campo delle energie rinnovabili.

3. Peloton Interactive (NYSE:PTON)

Si potrebbe pensare che i vaccini significhino la fine dell’isolamento, dell’uso della maschera e dell’allontanamento sociale. Tuttavia, si parla già di un altro ceppo. Anche prima di quest’ultimo racconto, i vaccini non erano considerati un motivo sufficiente per abbandonare la „nuova normalità“.

Un ambiente di questo tipo è una manna dal cielo per le aziende che offrono servizi che prima venivano fatti in spazi pubblici. Uno di questi è Peloton, che offre un ecosistema di esercizi casalinghi attraverso abbonamenti, corsi di fitness/comunità online e produzione di attrezzature. Con un rendimento del 385% YTD, l’azienda con un tetto di 42 miliardi di dollari è pronta ad approfittare di ulteriori blocchi l’anno prossimo.

Per garantire questa crescita, Peloton ha recentemente concluso un accordo per l’acquisizione di Precor, una società di attrezzature per il fitness del valore di 420 milioni di dollari.

4. Zoom Video Communications (NYSE:ZM)

Proprio come con Peloton, la videocomunicazione in tempo reale è diventata il punto di partenza per l’istruzione, le famiglie e le imprese. Tra le molte piattaforme di questo tipo, Zoom ha preso l’iniziativa grazie alla sua semplicità. In effetti, Zoom è diventato sinonimo di videoconferenza, proprio come Bitcoin è diventato sinonimo di crittovaluta.

Con un rendimento di quasi il 500% di YTD e un tetto di mercato di 116 miliardi di dollari, l’azienda non aspetta che i blocchi si riducano. In questo ambiente favorevole, è probabile che Zoom acquisirà sia Dropbox che Smartsheet, nel tentativo di diventare una piattaforma di collaborazione lavorativa avanzata che va oltre il semplice streaming video collaborativo.